Il Pastaio Maffei

Una storia di famiglia

La famiglia del pastaio Maffei

La nostra storia comincia in un piccolo forno di paese, a metà del secolo scorso, negli occhi di un bambino che guarda le mani sapienti del nonno lavorare la pasta fresca. È qui che Savino Maffei, il fondatore dell’azienda, impara a conoscere i segreti di una tecnica antica che lo appassionerà per tutta la vita e che lo porterà, pochi anni dopo, ad accrescere la sua esperienza nelle cucine delle navi degli italiani che emigravano in Australia. Proprio quando in tanti decidevano di partire, il giovane Maffei sceglie di tornare e di aprire un piccolo laboratorio nella sua Barletta, dove comincia a produrre orecchiette e cavatelli. È l’alba di un’impresa, il principio di una meravigliosa storia di famiglia.

1982

La svolta arriva nel 1982, quando Savino Maffei ha l’idea di cominciare a commercializzare la pasta fresca sottovuoto. È stato il primo in Italia ed il mercato ha mostrato da subito grande interesse per questa novità assoluta, che ha portato il Pastaio Maffei ad emergere prima sul territorio nazionale, poi all’estero.

Oggi

Gli anni a seguire sono stati segnati da una crescita costante che ci ha portato a produrre, nell’ultimo anno, 25 milioni di pasta fresca grazie al lavoro quotidiano di oltre 120 persone. Il tempo che ci separa da quel bambino nel forno del nonno è stato denso di sfide: in questi anni abbiamo tenuto lo sguardo verso il futuro, le mani nel presente e le radici in quel passato ricco di tradizioni e sapori, quelli che ci piace raccontare a chi sceglie la nostra pasta.

Menu